sabato 22 settembre 2012

La Russa e la "moral suasion"

 E' indubbio che la destra (ops! Centro-destra!) ha una marcia in più della sinistra (ri-ops! Centro-sinistra!), perché riesce a trasformare un furto/appropriazione di denaro pubblico in farsa...quasi commedia. Il centro-sinistra è serioso, la sinistra poetica o aventina e l'unico che tenta di dilettarci  con qualche deprimente paradosso è Bersani ( "...non siamo mica qui ad asciugare gli scogli!"...." non siamo qui a pettinare le bambole!"... e così via). 
Il centro destra ha, nel suo dna, la facilità di buttare in vacca ogni cosa, di ridicolizzare 20/30 milioni di euro rubati  in due anni dagli amministratori del Lazio;  è capace, perfino, di trasformare il furto in un attacco dei comunisti al partito degli onesti e della libertà. Ecco da chi ha imparato Bossi, quando gridò alla "congiura" perché stavano indagando sui soldi sperperati o rubati dal suo partito! 
La parola d'ordine che accomuna i due centri-estremi ( perché il centro è del potente e inutile Udc) è "A mia insaputa": arraffare, rubare, appropriarsi, comprare case, prendere tangenti, farsi corrompere, illecitamente arricchire famiglie e famigli, poi è sufficiente alzare il polverone, scatenare l'un contro l'altro, nascondere il più possibile, quindi trovare il pirla di turno che dovrà fare da capro espiatorio "ricco" con tutti ricchi e con faccia dire di non saperne niente.
Scusate il divagare e ritorniamo alla comicità.
Angelino Alfano ritiene che la Polverini sia una vittima e non c'è nessuno, fra le comparse, che gli suggerisca che sarebbe moralmente ed eticamente corretto che la governatrice, che ha scelto i comici sperperatori, si ritenesse direttamente responsabile e desse le immediate dimissioni. Ma l'etica e la morale sono quisquiglie davanti agli interessi di un partito che nell'imminenza delle elezioni è sempre più diviso, allo sbando e indebolito. Sa benissimo che la Lombardia sarà un nuovo Lazio...e non può andare dalla gente a parlare di libertà, benessere e lavoro. Per i suoi eletti non ci sono dubbi! Alfano sa altrettanto bene che il 51% ed oltre che hanno votato per l'ex sindacalista-guerriera non sarebbero ancora gli stessi. Allora? Tutto in vacca! Promettiamo agli elettori che ridurremo i costi, le commissioni e che ci saranno riduzioni anche per i consiglieri (!?) e che in due anni e mezzo si potranno risparmiare 20 milioni di euro, che saranno impiegati nell'assessorato al lavoro e in quello delle politiche sociali. In due giorni hanno trovato il sistema di recuperare tutti quei soldi! E guardate un po' dove li impiegheranno....sempre che li trovino?
A parte il fatto che se ci fossero stati quei 20/30  rubati, oggi potrebbero contare su  40/50 milioni di euro, ma le domande impertinenti potrebbero essere: perché non si sono trovati prima? Soprattutto, perché non si è posta maggiore attenzione a non  farli rubare? Infine, ma credete davvero che la gente sia così deficiente, o cogliona, da credervi ancora?
Per gli amanti del genere comico: tranquilli, la Polverini resta e ci diletterà ancora!
Il comico per eccellenza, l'imprenditore onnipotente, lo statista che il mondo ci invidiava, l'uomo che che ha ridato dignità al Paese... Silvio, per gli amanti del genere western...è riuscito nell'incredibile intento di nobilitare il più antico mestiere e renderlo un lavoro dignitoso, quasi una missione! Qualche tempo fa sul web c'era una vignetta di due donne che si parlavano: "Mio marito va con le escort!"..."Il mio non se lo può permettere...va ancora a puttane!". 
Scusate ancora il divagare...sono talmente tante le scene comiche che ci facciamo prendere la mano.
Allora, dicevamo che anche Berlusconi ogni tanto fa le sue uscite comiche: a proposito di Grillo disse che lo apprezzava come comico e che  gli suggeriva di ritornare  farlo! Forse intendeva dire che non era idoneo a fare politica?
Anche nel grande teatro del Pdl c'è qualcuno che non ha le capacità o le fisique du role per fare il comico ed allora svolge compiti di manovalanza, come buttafuori o capo clac. Ogni tanto gli assegnano un incarico come portavoce e, inaspettatamente, riesce a diventare anche un discreto comico: Ignazio La russa. Segnatevelo questo nome...
Per mettere a posto il caos nel governo del Lazio hanno mandato il nostro Ignazio e ha garantito di aver  fatto piazza pulita...di aver individuato i problemi e di aver risolto positivamente la questione. Ai giornalisti attoniti, che gli chiedevano come avesse fatto  e in così poco tempo, sorridente (possibile?) ha detto: "Abbiamo esercitato la moral suasion".
La Renata Polverini voleva una testa? Lui gliel'ha trovata! Tranquilli! Quella testa la ritroveremo da qualche altra parte! E' cosa normale...e poco serve se un giornale notoriamente comunista vuole mettere il dito nella piaga e si ostina a scrivere le stesse noiose, poco comiche e provocatorie notizie: "Un segno chiaro su chi stia prevalendo in questa fase: la parte più nera, quel fascismo profondo che tenta di rialzare la testa". Per non parlare dell'ape del giornalismo (si voleva dire "vespa"...ma non era proprio il caso!), Massimo Gramellini, che non solo si scandalizza delle feste lussuose degli uomini della Polverini, ma anche non riesce a cogliere la purezza comica della seduta sospesa al Senato! La paura dell'avanzamento della sinistra, con le loro noiose lotte per il lavoro, la solidarietà, la vita dignitosa, l'equità, la disoccupazione e i giovani hanno stimolato i nostri ricchissimi senatori a fare uno scherzo (il primo nella storia!) a divertirsi un po': hanno chiesto a Schifani di andare con i cani della Brambilla (amiamo troppo i cani!), A Rosy Mauro di trovare la scusa di improrogabili impegni e al senatore Nania di rimanere a Catania, così i senatori, nostri dipendenti e nostri stipendiati, non avrebbero potuto lavorare e sarebbero stati obbligati ad andare a spasso per Roma!
In teoria questo blog parla di lavoro, anche se non c'è, e siccome è doveroso darne le relative notizie, chiediamo scusa se non continuiamo con "oggi le comiche".
Gli ultimi dati Istat rilevano che nel secondo trimestre le ore lavorate per dipendente nell'industria e nei servizi sono diminuite del 2,6% su base annua. Le ore di cassa integrazione utilizzate sono pari a 37,9 ore ogni mille lavorate, con un aumento tendenziale di 10,3 ore ogni mille. Rispetto allo stesso trimestre del  2011 sono state usate 21,5 ore di cig ogni mille lavorate.
In questo momento, forse, sarebbe il caso di essere più noiosi e pensare al futuro anziché continuare a fare i commedianti. Va a finire che a forza di ridere ci viene il mal di pancia. Non ci rimane che chiedere a Ignazio nostro di esercitare la "moral suasion"  e di mandare a casa i comici...almeno per un po'...il tempo utile per dare una salvatina al Paese!





Nessun commento:

Posta un commento

Allora ...amen!

I ll 5 dicembre del 2016 scrivevo il post " Ha perso la sinistra " e mi chiedevo perché avesse perso; soprattutto mi chiedevo ...