martedì 31 dicembre 2013

Un 2014 più felice!



Nel suo ultimo libro, Il colpo di stato di banche e governi, Luciano Gallino descrive la crisi  come: "Il più grande fenomeno di irresponsabilità sociale di istituzioni politiche ed economiche che si sia mai verificato nella storia".
Per sintetizzare le disgrazie del 2013  servirebbero molte pagine, quindi è meglio dare solo alcuni dati statistici che riescono, comunque, a dare il senso della tragedia che ha colpito le persone.

domenica 22 dicembre 2013

Buon Natale a tutti

Perché
dappertutto ci sono così tanti recinti?
In fondo tutto il mondo è un grande recinto.

Perché
la gente parla lingue diverse?
In fondo tutti diciamo le stesse cose.

Perché
il colore della pelle non è indifferente?
In fondo siamo tutti diversi.

giovedì 19 dicembre 2013

La giovane conservazione del vecchio

Ormai siamo abituati alle esternazioni farneticanti del governante di turno e Letta non si sottrae a questa pessima abitudine. Il problema è che per anni gli italiani si sono talmente assuefatti al peggio da non aver avuto nessuna reazione a fronte dei quotidiani torti subiti..."Non c'è nulla che paralizzi il pensiero più del senso di inferiorità necessariamente imposto dai colpi quotidiani della povertà, della subordinazione, della dipendenza"...scriveva Simone Weil,nel suo libro La condizione operaia del 1936, a proposito degli operai nelle fabbriche, ma che bene descrive l'apatia alla situazione politico-sociale attuale.

domenica 15 dicembre 2013

Ai miei amici lettori


Non ho mai dedicato qualcosa ai miei amici lettori che pazientemente mi leggono e crescono...e di questo la gratitudine non sarà mai sufficiente. Non ho tempi costanti nel postare  gli scritti, non seguo regole, se non quelle dettate dal tempo che il lavoro o gli impegni mi concedono, eppure crescono i lettori, che considero amici miei...invisibili...molti anche distanti...ma ci sono!
Per ringraziarvi ho scelto una poesia di Borges sull'amicizia.

lunedì 9 dicembre 2013

Se questa è "nuova sinistra"...

Non sono falso, quindi, a malincuore, complimenti a Renzi.
Per qualcuno grande, per altri masochista, ma certamente compatto il popolo Pd e sempre numeroso quando deve votare...forse meriterebbe di più...o forse ha ottenuto ciò che voleva?
Personalmente non salirò sul carro del vincitore e assolutamente dissento da ciò che ha scritto Vendola sulla sua pagina di facebook: "...credo che oggi si sia creato lo spazio per la nascita di una nuova sinistra. Una sinistra liberata dalla nostalgia e che non voglia morire di governabilità". Ricordo ancora molto bene cosa rispondeva a chi gli chiedeva per quale motivo si era alleato al Pd...ma erano altri tempi, quando serviva stare al comando per fare "qualcosa" e perché è dall'interno che si cambia!...ma a che serve ricordare...ogni parola ha un tempo e un significato in funzione dello scopo che si vuol raggiungere...e anche Vendola, purtroppo, per mantenere la visibilità su un carro deve montare! Ma un pizzico di dignità non guasterebbe mai e parlare di nuova sinistra...è una bestemmia! Come lo è il ritenere di sinistra l'attuale Pd delle larghe intese.

giovedì 5 dicembre 2013

Non siamo un Paese normale!

La Consulta dichiara incostituzionale il Porcellum? Ci si sveglia (non è poi tanto una sorpresa!) con la consapevolezza che gli eletti sono illegittimi...che illegittimamente hanno distrutto il Paese...che illegalmente i molti hanno prosciugato ogni risorsa pubblica...e tutto per concedere a qualcuno l'immunità, ad altri di mantenere l'unico lavoro che sapessero fare...niente!...e la massa a servire i loro padroni.

Allora ...amen!

I ll 5 dicembre del 2016 scrivevo il post " Ha perso la sinistra " e mi chiedevo perché avesse perso; soprattutto mi chiedevo ...