martedì 25 ottobre 2016

Le cadute della sinistra

La giornata non è né bella né brutta, forse ideale per tentare un tragitto che sto evitando da tempo, che scartavo per il troppo caldo, ma in realtà, forse, lo evitavo per la paura di non farcela, oppure semplicemente per rendersi conto di non avere le forze necessarie? Ma se l’ho fatto più volte in un senso non capisco perché ho così tanto timore nel farlo nel senso opposto? Al limite mi fermo, oppure alterno la camminata alla corsa e non casca certo il mondo! O no? O superare i limiti è una necessità? Una esigenza per sentirsi in gamba, per essere forti e per nascondere gli anni? Spesso è l’esagerare che rovina ogni cosa, oltre alla stoltezza di non sapere dove sono i propri limiti!

venerdì 14 ottobre 2016

I ricordi e la verità

Appassionato di corsa (i più direbbero running), soprattutto in percorsi collinari e di campagna, mi imbatto spesso in case coloniche semidistrutte e abbandonate, ma spesso ubicate in posizioni meravigliose, seppur molto isolate, tanto che alcune di loro difficilmente sarebbero scelte ancora oggi come seconda casa.

martedì 11 ottobre 2016

Due parole sui giovani: spero la minoranza

In questi anni ho visto molti ragazzi in cerca di lavoro, di diverse nazioni, religioni e grado di istruzione; di ogni tipo, alti, bassi, magri e grassi, simpatici e meno, spigliati o intimoriti oltre misura; dai comportamenti educati, aggressivi, arroganti o sfiduciati, quasi incazzati contro tutto e tutti, qualcuno anche pronto a sfidare quel vecchio “bastardo” che è messo lì a giudicare… che poi nessuno gli dà il diritto di giudicare… e che si permette di decidere se farti lavorare o meno…senza conoscere, senza sapere niente delle loro storie, solo per quel cavolo di esperienza vissuta…lui che non solo ha avuto la possibilità di farsela, ma che anche ha contribuito a negare, forse rubare, il nostro futuro!

Allora ...amen!

I ll 5 dicembre del 2016 scrivevo il post " Ha perso la sinistra " e mi chiedevo perché avesse perso; soprattutto mi chiedevo ...