giovedì 24 luglio 2014

Renzistein e la formula vincente

Se il Pd è un partito veramente strano, la sinistra è stranissima.
Per venti anni ha combattuto Berlusconi, perdendo sempre, anche quando si era illuso di essere riuscito a fermarlo. Il periodo di Prodi è stato fermato da Bertinotti, spianando la strada al signore d'Arcore, ma oggi abbiamo saputo dal comunista Fausto che era "distrutto" dalle feste romane. Da quel periodo il centro sinistra simil destra ha solo racimolato sconfitte umilianti e mai è stato capace di costruire uno straccio di programma. E' forse a causa della sindrome d'Arcore che il Pd ha escogitato un grande progetto per tornare al potere: Renzistein.

venerdì 18 luglio 2014

Rimettiamoci in piedi

Non so a cosa possa servire, se non ad accentuare l'amarezza di vedere un popolo rassegnato, nel ricordare Joan Fuster, scrittore di lingua catalana, quando scrive: "Diffidate di coloro che predicano l'idea del sacrificio. Ciò che in realtà vogliono è che qualcuno si sacrifichi per loro".

martedì 1 luglio 2014

Il circo Italia

La Santanchè va a trovare Dell'Utri, tanto per "metterci la faccia", cosa che non ha mai fatto per cose serie e sensate anche se, ad onor del vero,  ognuno è libero di mettere la propria faccia dove vuole o dove meglio si sente. Infondo c'è anche chi gli ha dedicato un'intera pagina sul Corsera, che neanche suor Teresa di Calcutta ha avuto!
Berlusconi pare essersi convertito ai diritti dei gay e noi dovremmo dimenticare tutto ciò che ha detto fino a pochi giorni fa e dovremmo pure credergli. E' certamente più credibile suor Gelmini che, da cattolica come si professa, rifiuta i diritti delle persone omosessuali, ma non dice una parola sui preti pedofili.

Allora ...amen!

I ll 5 dicembre del 2016 scrivevo il post " Ha perso la sinistra " e mi chiedevo perché avesse perso; soprattutto mi chiedevo ...