mercoledì 30 aprile 2014

Il primo maggio e il lavoro che non c'è

Domani è il primo maggio...la festa dei lavoratori.
Ma ha ancora senso parlare di questa festa? Per chi?
Nel 1929, su l'Imperio, Federico De Roberto scriveva: "Ciò che muove il lavoratore a dichiararsi malcontento è la speranza del meglio; egli spera di lavorare sempre meno e di godere sempre più: è questa la formula della profezia socialista: il massimo dei beni col minimo dello sforzo; formula contro la quale protestano la ragione, la logica, le leggi del mondo organico e fisico dove gli effetti sono sempre rigorosamente proporzionali alle cause".

domenica 27 aprile 2014

C'è bisogno di santi


Un milione di persone in San Pietro per la beatificazione di papa Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II con gadget di ogni genere, perfino gli accendini, e migliaia di persone hanno atteso l'evento dormendo nella piazza. Al di là di come sia stato possibile l'accostamento di questi due papi, che trovo fuori luogo, per cui non mi è difficile non  sottoscrivere ciò che ha scritto don Farinella su Micromega, la velocità e la leggerezza con cui si è voluto far santo subito il papa polacco lascia molti dubbi a quelli che già avevo sul suo operato; soprattutto mi indica il segno dei tempi: la necessità di santi o quasi, ma che siano necessari alla causa del momento.
C'è gente che è partita a piedi dalla Polonia, corriere organizzate, treni speciali e automezzi di fortuna pur di esserci...e li ammiro...ammiro la loro fede! 

domenica 20 aprile 2014

Buona Pasqua

Auguri di Buona Pasqua a tutti i miei lettori:

Happy Easter - Frohe Ostern - Feliz Pascua - Feliz Pàscoa - Joyeuses Pâques - Xpnctoc Bockpec

con una poesia attribuita a Gianni Rodari, ma rivendicata da Maria Loretta Giraldo, nota scrittrice di testi per bambini, poesie e filastrocche, Dall'uovo di Pasqua


Dall'uovo di Pasqua
è uscito un pulcino
di gesso arancione
col becco turchino.
Ha detto: Vado,
mi metto in viaggio
e porto a tutti
un grande messaggio.

E volteggiando
di qua e di là
attraversando
paesi e città
ha scritto sui muri,
nel cielo e per terra:
Viva la pace,
abbasso la guerra



mercoledì 16 aprile 2014

Vergogna!

Il Senato ha approvato il ddl sulla riforma dell'articolo 416ter (voto di scambio): 242 senatori presenti, 241 votanti, 191 favorevoli, 32 contrari e 18 astenuti ( che al Senato valgono come favorevoli...m diranno che comunque hanno lanciato un messaggio al Governo!)
Berlusconi e compagni ringraziano...
Nel 202 Pier Luigi Celli, in Breviario di cinismo ben temperato, scriveva: "La cultura della vergogna è propria delle società molto intrecciate, ricche di valori condivisi, ed è una barriera potente a comportamenti incoerenti. forse per questo è così poco di moda nel nostro Paese".
L'unica cosa di intrecciato che abbiamo nella nostra società ...è il malaffare della politica!

martedì 15 aprile 2014

Non c'è "verso"...di cambiare!

Solo e soltanto ad uso elettorale, Renzi promette 80 euro in più a chi il lavoro già ce l'ha e che con quei soldi non gli cambia certo la vita, dissipando 10 miliardi di euro che come scrive il prof.  Gallino: "Con 10 miliardi si può creare un milione di posti di lavoro con stipendi da 1200 euro netti al mese".
Ha promesso di cambiare "verso", ma se le nomine agli enti pubblici dovrebbero dare il senso del cambiamento...l'unico che riesco a vedere sono gli spostamenti delle poltrone (l'indecenza di Moretti!) e il contentino ai suoi grandi elettori.
Non so se la signora Marcegaglia sia stata eletta per le sue  capacità o per la necessità di ricevere il compenso che le pagheremo noi, ma se si fosse dedicata alle sue aziende, magari tentando di salvare qualche posto di lavoro, forse avrebbe fatto meglio! Mi sorge un dubbio: ma l'Eni le serve per le sue aziende...o le sue aziende l'hanno mandata all'Eni per non subire più danni?
Non c'è "verso"...di cambiare!

sabato 12 aprile 2014

Iniziare dal fallimento

Per chi è stanco di osare, ai vecchi che pensano che i giovani siano dei falliti, ai giovani che ritengono che i vecchi abbiano fallito...ricominciamo!

Nel giugno del 2008, J.K.Rowling pronunciò il discorso di apertura all'Assemblea annuale della Harvard Alumni Association e il suo discorso portava il titolo: I benefici accessori del fallimento e l'importanza dell'immaginazione.

domenica 6 aprile 2014

In difesa della Costituzione

Da Berlusconi a Renzi, con una particolare menzione per la Lega, si è cercato di usare  ascia e piccone per mettere mano alla Costituzione, nell'indifferenza o sostegno del Pd. Il livello politico è talmente basso, con politici impreparati e cialtroni, che castronerie come "il pareggio di bilancio" in Costituzione sarebbero all'ordine del giorno. In questo momento, nel quale politica e cittadini sono come l'olio con l'acqua, forse è utile leggere il discorso che Piero Calamandrei  fece agli studenti milanesi nel 1955:

giovedì 3 aprile 2014

Le parole

Abbiamo parole per vendere
parole per comprare
parole per fare parole
ma ci servono parole per pensare.

Abbiamo parole per uccidere
parole per dormire
parole per fare solletico
ma ci servono parole per amare.

Abbiamo le macchine
per scrivere le parole 
microfoni
telefoni.

Abbiamo parole
per far rumore,
parole per parlare
non ne abbiamo più.
(Gianni Rodari)


Allora ...amen!

I ll 5 dicembre del 2016 scrivevo il post " Ha perso la sinistra " e mi chiedevo perché avesse perso; soprattutto mi chiedevo ...