martedì 30 luglio 2013

Lode della dialettica

L'ingiustizia oggi cammina con passo sicuro.
Gli oppressori si fondano su diecimila anni.
La violenza garantisce: com'è così resterà.
Nessuna voce risuona tranne la voce di chi comanda
e sui mercati lo sfruttamento dice alto: solo ora io comincio.
Ma fra gli oppressi molti dicono ora:
quel che vogliamo non verrà mai.
Chi ancora è vivo non dica: mai!
Quel che è sicuro non è sicuro.
Com'è, così non resterà.
Quando chi comanda avrà parlato,
parleranno i comandati.

domenica 28 luglio 2013

La sinistra che non c'è!

Sia l'uscita di Fassina "sull'evasione da sopravvivenza" che l'articolo su La Stampa di Luca Ricolfi, La sinistra che nega la realtà, faranno discutere ancora per qualche giorno, poi la patetica lotta alla segreteria, con i soliti giochetti per lasciare tutto invariato, avranno il sopravvento. I gerarchi faranno di tutto per non far cambiare niente.

mercoledì 24 luglio 2013

Giroux e la "pedagogia critica"

Considerando lo stato pietoso della nostra scuola, l'interesse sempre più spinto verso la scuola privata, con il tentativo di mercificare l'istruzione, da parte della politica, mi sono ricordato ciò che ha scritto Henry A. Giroux:
"In opposizione alla mercificazione, alla privatizzazione e alla commercializzazione di tutto ciò che ha a che vedere con l'educazione, gli educatori devono definire la istruzione superiore come risorsa vitale per la vita democratica e civile della nazione. La sfida che si pone dunque ai docenti, ai lavoratori della cultura, agli studenti e alle organizzazioni del lavoro è quella di unirsi nell'opposizione alla trasformazione dell'istruzione superiore in un settore commerciale" . Vitale, determinante e necessario.

lunedì 22 luglio 2013

Ma cos'è il lavoro?

Allo stato attuale delle cose, mi chiedo se non avesse ragione André Gorz, in Metamorfosi del lavoro, quando scriveva:
"...un lavoro che ha come effetto e come scopo quello di far economizzare lavoro non può, nello stesso tempo, glorificare il lavoro come fonte essenziale dell'identità e della realizzazione personale (1988).

lunedì 15 luglio 2013

Ode alla speranza

Crepuscolo marino,
in mezzo
alla mia vita,
le onde come uve,
la solitudine del cielo,
mi colmi
e mi trabocchi,
tutto il mare, 
tutto il cielo,
movimento
e spazio,
i battaglioni bianchi

giovedì 11 luglio 2013

Il Pd e il senso del dovere!

Se non fossi solo nemico...e basta!...dovrei avere l'onestà di ammettere che Berlusconi merita di governare: ha reso tutti i suoi dei burattini e usa a suo piacimento pure il Pd...che di lui ne ha bisogno. Non avendo uno straccio di identità ha bisogno di avere un nemico  per gridargli "contro" e chiamare a raccolta il suo sempre più esiguo gregge.

mercoledì 10 luglio 2013

Indegni!

Non amo Beppe Grillo per ciò che rappresenta e per la sua profonda cultura fascista e tanto meno amo il suo visionario amico, ma sarebbe un'ingiustizia paragonarlo all'immondizia politica espressa dal Pdl e dal Pd. In nessun paese che si rispetti, salvo le dittature, è possibile fermare i lavori delle Camere per l'interesse privato di un pluri-inquisito.

domenica 7 luglio 2013

Che Patria-madre è mai la nostra!


E' fuori dubbio che il nostro è un Paese un po' strano, dove ognuno vorrebbe la legge o la regola ad hoc...dove si pretende di comparare la trasgressione: al limite di 50 km ci si arrabbia se ci multano perché si andava "solo" a 80 km...dove ci si assolve se si evade 1000 euro...che vuoi che siano rispetto ai milioni degli altri?!

sabato 6 luglio 2013

Il futuro

Il futuro, credetemi,
è un gran simpaticone,
regala sogni facili
a tutte le persone.
"Sarai certo promosso"
giura lo scolaretto.
"avrai voti lodevoli,
vedrai te lo prometto".
Che gli costa promettere?
"Oh, caro ragioniere,
di cuore mi congratulo;
lei sarà cavaliere!"

Allora ...amen!

I ll 5 dicembre del 2016 scrivevo il post " Ha perso la sinistra " e mi chiedevo perché avesse perso; soprattutto mi chiedevo ...