lunedì 15 luglio 2013

Ode alla speranza

Crepuscolo marino,
in mezzo
alla mia vita,
le onde come uve,
la solitudine del cielo,
mi colmi
e mi trabocchi,
tutto il mare, 
tutto il cielo,
movimento
e spazio,
i battaglioni bianchi

della schiuma,
la terra color arancio,
la cintura
incendiata
dal sole in agonia,
tanti
doni e doni,
uccelli
che vanno verso i loro sogni,
e il mare, il mare,
aroma 
sospeso,
coro di sale sonoro,
e nel frattempo,
noi, 
gli uomini,
vicino all'acqua,
che lottiamo
e speriamo
vicino al mare,
speriamo.

Le onde dicono alla costa salda:
Tutto sarà compiuto.
(Pablo Neruda)

Nessun commento:

Posta un commento

Buon I° Maggio

Chissà se tra qualche anno sarà ancora la festa dei lavoratori o, nell'onda della rottamazione della sinistra, se verrà trasformata i...