mercoledì 30 gennaio 2013

Meglio poco subito che niente mai!

La cosa che più sconcerta della sinistra italiana è la corsa a chi è più di sinistra e a nessuno dei sinistrorsi, sinistroidi o sinistronzi (scusate la licenza!) interessa vincere...l'importante è che non vinca quello che dice di essere di sinistra che in effetti non lo è! Quando Crozza ha detto che c'è ancora un mese perché il Pd possa perdere le elezioni ha sbagliato ...doveva dire la "sinistra"! Anziché avere un comune nemico da combattere, per quanto divisi storicamente, siamo talmente stupidi da autosuicidarsi. 

martedì 29 gennaio 2013

Richard Sennett e il rispetto

Sto leggendo un bellissimo libro di Richard Sennett, Rispetto. La dignità umana in un mondo di diseguali, che consiglio caldamente.
Leggerlo in un momento storico nel quale la politica ha perso ogni suo valore; in un momento in cui i pochissimi affamano i moltissimi; soprattutto in considerazione che non ci sono più punti di riferimento forti, basterebbe il "rispetto" per ridare ad ognuno un'identità accettabile.
"La società attuale manca di espressioni efficaci di riconoscimento e valorizzazione delle persone. nonostante leggi e regole, di fatto siamo tutti esseri spersonalizzati, schegge di un mondo frammentato che isola, suscita sentimenti di impotenza, ci fa sentire tutti egualmente inadeguati  [...] Pur prendendo atto che le persone non sono uguali, che talune hanno più talento di altre, che talune sono più dipendenti e meritevoli di compassione, il vero rispetto - quello suscettibile di riverberarsi nella vita collettiva - consiste nell'incoraggiare ciascuno a dare il meglio di sé stesso secondo le proprie capacità".
Che altro?

domenica 27 gennaio 2013

Il Giorno della Memoria non sia un "atto dovuto"

"IL LAVORO RENDE LIBERI"
Solo una mente veramente folle poteva pensare una scritta del genere sul cancello di entrata di un campo di sterminio!
Un folle criminale, seguito da una moltitudine di criminali del suo pari, che vedevano in lui un nuovo ordine del mondo: un solo capo, un solo credo e la sola libertà concessa doveva essere l'obbedienza ceca. L'imperativo era conquistare le menti e i corpi di intere nazioni, utilizzando le armi, lo sterminio e la propaganda.

giovedì 24 gennaio 2013

Ma il pagliaccio fa ridere?

Cosentino dice che "Berlusconi è pazzo, perché crede di vincere" e noi ne prendiamo nota e pure concordiamo...ma non sul fatto che sia pazzo! E' perfettamente normale, lucido, risoluto e convinto di avere a che fare con un esercito di persone che gli credono. Gli credono...e credono pure alla Santanché, a Verdini e ad Alfano. Il Pdl fa fuori Cosentino e Papa...tanto per dare una sbiancata ad un colore di nero intenso...così da nascondere gli altri! Ma al di là della trasparenza, che non va più di moda, quello che colpisce maggiormente ed esalta i suoi sostenitori, è il livello professionale e culturale di chi ha tenuto: Capezzone, Scilipoti e Minzolini!...(scusate)...anche Razzi!

martedì 22 gennaio 2013

Dati alla mano: un dramma!

Secondo il Rapporto sulle Tendenze Globali dell'Occupazione (Global Employment Trends 2013), diffuso dall'Ilo, il numero dei disoccupati a livello mondiale è aumentato di 4,2 milioni nel 2012, superando la cifra di 197 milioni che rappresenta il 5,9% di tasso di disoccupazione.
A medio termine le previsioni indicano che la ripresa economica globale non sarà così forte da ridurre la disoccupazione e si stima che il numero delle persone in cerca di lavoro supererà i 210 milioni nei prossimi 5 anni! Per i giovani la situazione è sconfortantemente drammatica,  con un  tasso di disoccupazione giovanile al 12,6%, pari a 74 milioni di ragazzi. 

lunedì 21 gennaio 2013

Il blog compie 2 anni!

Due anni insieme!
Un compleanno a cui tengo moltissimo, che ha richiesto qualche sacrificio, ma che mi ha dato veramente tanto, in termini di soddisfazione.
Idealmente festeggio con tutti voi che mi seguite e non mi stancherò mai di ringraziarvi.
Festeggiare i due anni del blog impone anche l'obbligo di fare un'analisi di quello che è stato fatto, ma, soprattutto, obbliga a definire nuovi obiettivi.

domenica 20 gennaio 2013

Il ruolo sociale delle imprese

Parrebbe una parziale buona notizia, il fatto che nel 2013 la disoccupazione si stabilizzi sui livelli attuali pur non avendo un'inversione di tendenza, invece Bankitalia ci informa che non dobbiamo illuderci, perché nel 2014 la percentuale sarà del 12%. Inoltre, nel 2013, il Pil scenderà dell'1% anziché dello 0,2% come stimato precedentemente.

giovedì 17 gennaio 2013

Si desti, Italia!

Secondo la Corte dei Conti la corruzione costa al sistema Italia 60 miliardi di euro l'anno
Si pensi che con 14 miliardi si completerebbero le opere fondamentali per il trasporto pubblico; con 10 miliardi si metterebbero in sicurezza tutti gli edifici scolastici;  con 2,5 miliardi si avvierebbe il restauro idrogeologico del Paese; con 20 miliardi si coprirebbe l'attuale costo degli ammortizzatori sociali;  con meno di 4 miliardi si poteva evitare l'Imu.
Don Luigi Ciotti, amato e stimato sacerdote, dice che "la corruzione impoverisce tutti"...salvo chi ruba!

martedì 15 gennaio 2013

Pensieri sparsi

Da uno studio promosso dalla regione Veneto e dal Cpv (Centro produttività veneto) di Vicenza e condotto dal dipartimento di Management dell'Università Ca' Foscari Venezia, L'imprenditoria giovanile in Veneto: dimensioni del fenomeno, performance aziendali e percorsi di policy,  si rileva che nel giro di 5 anni, 2006/2011, gli imprenditori under 35 sono calati del 16% (-64mila in termini assoluti) e il Veneto è fanalino di coda con il suo -23%.

domenica 13 gennaio 2013

Il sistema lavoro è in frantumi...

Ormai siamo troppo presi dalla campagna elettorale o da ciò che rimane di essa, perché sembra sempre più un grosso circo con i pagliacci in pista. Gli argomenti politici sono spariti da anni; i progetti non vengono presentati o, ancora peggio, vengono sparati con cifre assolutamente non credibili; le poche verità, sempre che ci siano, nascoste da una montagna di bugie...un grande varietà!

venerdì 11 gennaio 2013

Servizio (poco)Pubblico...

Non è un post...ma solo un'osservazione...che rimanga  memoria sul mio blog e per chi mi segue:
sono contento per Santoro, che ha raggiunto il traguardo dei 9 milioni di telespettatori...
ho visto due personaggi televisivi contenti del risultato ottenuto...
ma, come dice la Guzzanti su twitter, "Servizio Pubblico non mi ha convinto. Non voterò Berlusconi"!

mercoledì 9 gennaio 2013

Basta! Non se ne può più!

L'Istat rileva che il tasso di disoccupazione giovanile (15-24 anni) a novembre 2012 è pari al 37,1%, che è il record assoluto...641mila giovani disoccupati, ossia il 10,6% della popolazione nella stessa fascia di età!

domenica 6 gennaio 2013

Se la mano è la finestra della mente...

Sarà poco elegante, ma mi sono proprio rotto le scatole di questa politica! Siamo invasi dalla presenza di Berlusconi, al quale manca solo di affacciarsi al balcone con il Papa...o forse no...forse lo farà Monti, che ha già stancato con il suo finto fair play...spero solo che non appaia con le braccia in alto, tenendo ben visibile il suo simbolo...quello che non voleva!  

giovedì 3 gennaio 2013

Il circo della politica

E' passato Natale, pure l'ultimo dell'anno; ci siamo fatti gli auguri, seppur con poche speranze...o forse nessuna? No...una speranza, forse troppo natalizia, la coltivo ancora: che le persone assumano la consapevolezza di voler cambiare il proprio destino...la coltivo ancora...la spero! 
Non se ne può più di un vecchio, paranoico e patetico ometto,  così butolinato che alla fronte e alle guance, che sembrano stirate con ferro a vapore, fanno contrasto occhi vecchi...vecchissimi...e non solo per l'età! Un disco rotto, che ripete ormai cose trite e ritrite: la paura comunista; le baggianate sulla riduzione delle tasse; il voler far credere che nella culla ci fosse lui e non qualcuno di più grande.

Allora ...amen!

I ll 5 dicembre del 2016 scrivevo il post " Ha perso la sinistra " e mi chiedevo perché avesse perso; soprattutto mi chiedevo ...