giovedì 24 gennaio 2013

Ma il pagliaccio fa ridere?

Cosentino dice che "Berlusconi è pazzo, perché crede di vincere" e noi ne prendiamo nota e pure concordiamo...ma non sul fatto che sia pazzo! E' perfettamente normale, lucido, risoluto e convinto di avere a che fare con un esercito di persone che gli credono. Gli credono...e credono pure alla Santanché, a Verdini e ad Alfano. Il Pdl fa fuori Cosentino e Papa...tanto per dare una sbiancata ad un colore di nero intenso...così da nascondere gli altri! Ma al di là della trasparenza, che non va più di moda, quello che colpisce maggiormente ed esalta i suoi sostenitori, è il livello professionale e culturale di chi ha tenuto: Capezzone, Scilipoti e Minzolini!...(scusate)...anche Razzi!
Al caro Cosentino, che non si capacita di essere stato estromesso da un partito garantista...forse non abbiamo ben chiaro il significato di questa parola...gli ricordiamo che Il suo ex amico Silvio ha già fatto sapere agli elettori che, purtroppo, ha dovuto perdere dei cari amici per colpa delle toghe politicizzate! Chissà, forse per garantista si intende un partito che difende gli inquisiti e taccia di "politicizzati" tutti quei magistrati che hanno l'ardire di fare il loro mestiere contro chi delinque? Ma ci sarà fra gli elettori "sbavatori" del signore di Arcore chi, colpito da momentanea lucidità, si domandi  che delinquere è illegale e che sarebbe meglio avere persone serie a rappresentarle? E' mai possibile che ogni volta che viene preso con le mani nella marmellata un politico, questi diventi vittima del sistema e della magistratura "comunista"? Non viene in mente a nessuno che non è possibile avere case a propria insaputa, che le tangenti e la corruzione sono atti illegali e non "compensi ammessi a chi già è strapagato per ciò che normalmente non fa per chi l'ha eletto"?
Tra l'altro Cosentino dimentica che proprio Berlusconi ha detto che all'interno del partito solo lui può essere perseguitato! Vede, caro estromesso di diritto, Berlusconi ha già fin troppi problemi e sa benissimo che non vincerà...lui cerca e spera solo di poter ottenere un salvacondotto contro i tre processi che stanno per chiudersi e sa benissimo che sono tragicamente pesanti per il suo futuro, quindi non ha tempo per lei e, tanto meno, non può tirare troppo la corda sia con gli alleati che con i nemici consenzienti...ai quali potrebbero servire i suoi voti. Vede, lei si deve rendere conto che è esageratamente impresentabile e neanche l'unto del Signore poteva permettersi di portasela dietro.
Può un simpatizzante berlusconiano credere ancora in un uomo che per venti anni ha detto le stesse cose, non ne ha fatta una e di lui si ricordano facilmente le gaffes o le castronerie più assurde: non ultima quella di vendere la ricostruzione dell'Aquila (Vespa ricorda?) in 28 mesi, quando Bertolaso pregava Letta di zittirlo perché, come minimo, ci sarebbero voluti 28 anni! Povero Bertolaso... gli sono bastati dei massaggi...la promessa di farlo ministro (ricordate com'era commosso?)...per essere complice di una bassezza senza fine!
Come se non bastasse l'unico alleato che ha, indecente e ormai alla disperazione, è la Lega eppure Tosi, che è un alto esponente, ha già dichiarato che passate le elezioni ognuno andrà per la sua strada! Ma che alleato potrà mai essere? Spero vivamente che il Veneto sappia staccarsi da chi non lo rappresenta in nessun modo!
Se Berlusconi è rientrato in politica esclusivamente per i suoi personali interessi, che dire di Monti? A fine del suo mandato non voleva assolutamente entrare in politica...ma quando si arriva così in alto, evidentemente, o si perde la testa (e pure il bon ton!) o è troppo bello per lasciare! Anche lui ha imparato a sparare castronerie una dietro l'altra, e per questo ha assoldato un esperto americano, e a sparlare di tutti e di tutto; soprattutto,a prendere le distanze da ciò che di male ha fatto durante il suo governo. Innanzi tutto non è esente dall'aver portato con se persone non proprio trasparenti; poi ha il torto di aver aumentato il debito pubblico; quindi di aver gettato il Paese in una recessione terribile a causa di un rigore eccessivo, infine, attraverso la ministra Fornero, di aver cooperato all'aumento degli esodati (ancora oggi non si sa quanti siano veramente!) e, addirittura, di aver ricevuto un richiamo da Bruxelles in quanto la riforma Fornero non sarebbe in linea con le regole Ue in materia di protezione dei diritti sindacali dei lavoratori a termine. Naturalmente la colpa (ha imparato presto da Berlusconi!) è degli ostacoli posti dalla Cgil ...ma guarda caso, Squinzi, presidente di Confindustria, dissente dal premier...e non possiamo pensare che sia diventato un "comunista" pure lui! Insomma al povero Monti gli è stato suggerito di prendersela con tutti...meno che con se stesso! Forse per il suo bene sarebbe meglio che prendesse una belle batosta e, ritornando alla realtà, riprendere l'insegnamento!
Solo un accenno per il poco tempo che ha avuto a disposizione e perché deve farsi le ossa (sempre che non se le rompa!) ad Ingroia: i professori firmatari se ne sono andati; il fratello di Borsellino e altri noti se ne sono andati; non ha rinnovato niente in termini di candidati; si è dimenticato dei movimenti...e De Magistris? Possiamo azzardare a dire che sono cose già viste? Sia chiaro, ben intenzionati a rimangiarsi quello che è stato scritto...sempre che lei riesca a fare qualcosa di decente!
Con tutta onestà non siamo mai stati dei simpatizzanti di Bersani, ma in questo circo, ricco di tristi pagliacci, lui emerge...ma, per cortesia, vada oltre D'Alema e Veltroni...al limite vanno bene per "pettinare le bambole"! 
Di Grillo non ci interessa! Però se non avete letto i diecimila articoli che hanno invaso i giornali e il web lo facciamo noi: tranquilli, Corona si è costituito! Come altrettanto tranquilli arriveranno gli articoli che si porranno le fondamentali domande che a tutti noi impediscono sonni tranquilli: perché accanirsi con Corona, quando ce ne sono tanti come lui? Perché lui e non i veri latitanti? E' giusto che vada in galera? Sai quanti dovrebbero andare in galera prima di lui? Soprattutto...perché? In Italia fa lettori! 

Nessun commento:

Posta un commento

Buon I° Maggio

Chissà se tra qualche anno sarà ancora la festa dei lavoratori o, nell'onda della rottamazione della sinistra, se verrà trasformata i...