mercoledì 10 ottobre 2012

Italia poco ironica

Se si dovesse prendere per buono ciò che scriveva Dostoevskij sul sarcasmo come "l'ultimo rifugio per le persone modeste quando l'intimità della loro anima è stata violata", ce ne vorrebbero delle badilate  per difendersi da ciò che ci propina il quotidiano.
Arrestano l'assessore alla casa, Domenico Zambetti, che è il tredicesimo inquisito fra Consiglio e Giunta di Formigoni e questi, su twitter, scrive:"Ho revocato deleghe all'assessore zambetti. Ciò di cui si parla è estremamente grave". Indubbiamente pagare 200mila euro per un pacchetto di voti alla 'ndrangheta è cosa gravissima, ma del nostro "celeste" se ne parla da mesi per i soldi ricevuti...forse resi...ma senza fattura...così si fa tra amici! Non ci si deve dimettere da governatore perché corrotto e con tredici persone inquisite...la responsabilità verso gli elettori lo chiama al dovere e poi, a ben guardare, ha Benedetto XVI che prega ogni giorno per lui! Viene spontaneo immaginare che cosa sarebbe successo se non avesse avuto tale fortunato appoggio divino!

Quando L'Idv ha scoperto che Vincenzo Moruccio, capo gruppo del Lazio, ha "distratto" 500 milioni, si è precipitata a dichiarare di averlo immediatamente sospeso. Questo è un partito serio...perché per essere tale, un partito, non deve far rubare, ma sospendere immediatamente il marrano! E' ironico pensare che non c'è rimedio al peggio!
Che Grillo attraversi lo stretto di Messina a nuoto o si prodighi nelle sue colleriche esibizioni para-politiche non ce ne frega niente, ma se è un'esagerazione accostarlo ai grandi dittatori che lo hanno preceduto nell'acqua, lo  è altrettanto nel ritenere che mezza Italia non ha capito l'ironia del gesto. O è diventata un lusso per pochi eletti oppure è difficile leggerla negli uomini di spettacolo. Quando Grillo faceva il comico, ci piaceva; quando Celentano cantava, ci piaceva...poi sono diventati ricchi capi-popolo, ricchi predicatori e ricchi moralizzatori ( tanto da poter dire che i soldi fanno schifo!) e ci piacciono meno...anzi...non ci piacciono affatto! Suvvia, un po' di ironia...
Se guardiamo gli ultimi venti anni di governo e le escort che sono girate nei palazzi è ironico o no dire che Berlusconi ha governato a cazzo?  Ammettiamo di esserne privi o che ne travisiamo il significato, ma anche lo scontro verbale fra Marchionne e Renzi ha dell'ironico...forse in questo caso si potrebbe parlare di vera commedia all'italiana!
Quando scrivevamo (privi di ironia) che Marchionne non avrebbe mai onorato gli impegni assunti con il suo Progetto Italia, il  "rottamatore" e "dato quasi per vincitore" delle primarie della sinistra simil destra, dichiarava di stare con Marchionne "senza se e senza ma". Oggi, che l'ad di Fiat ha dichiarato che Renzi è solo sindaco di "una piccola, povera città [...] è la brutta copia di Obama ma pensa di essere Obama" scatta tutto all'infuori dell'ironia. Un po' in effetti fa sorridere, ma non per le antipatie che nutriamo verso il sindaco, ma perché ci immaginiamo con quale spirito abbia  gradito tali complimenti. Non stupisce la reazione di Pierino Renzi: "Marchionne ha tradito, avrà sempre questa macchia di aver preso in giro operai e politici dicendo una cosa che non avrebbe fatto", ma fa sorridere che per "rabbia" abbia detto l'unica cosa con cui concordiamo.
Chissà che il tempo, spesso galantuomo, lo allontani sempre più dal senatore Ichino e Scalfarotto, suo megafono, e si avvicini un po' di più a Luciano Gallino (magari anche a dosi pediatriche!) che ritiene il "centro-sinistra ormai una variante del partito neo-liberale" e, magari, che si renda conto che ciò che voleva Marchionne e il capitale  era il livellamento degli operai nella direzione di quelli "sfruttati" nei paesi in via di sviluppo! E l'ironia sarebbe che comincerebbe, forse, anche a piacerci. Ma noi non possediamo l'ironia!

2 commenti:

  1. il celeste imperatore della lombardia mi ricorda un tale

    c'era un tale che da solo in ascensore scorregiava puzzolentissime emissioni di gas

    poi, uscendo sul pianerottolo, se c'era qualcuno, si portava la mano al naso e gridava «ma che puzza! ma guarda che gente!»

    spero che il mio orribile apologo non ti abbia infastidito, grande idalbo

    RispondiElimina
  2. Ciao carissimo Diego è un piacere rileggerti. Non ti preoccupare, sono ben altre le cose che infastidiscono...
    A proposito di grande...sono alto solo un metro e sessantacinque!
    A presto e grazie di seguire il blog
    Idelbo

    RispondiElimina

Allora ...amen!

I ll 5 dicembre del 2016 scrivevo il post " Ha perso la sinistra " e mi chiedevo perché avesse perso; soprattutto mi chiedevo ...