mercoledì 13 aprile 2011

REFERENDUM DEL 12-13 GIUGNO: un "SI" alla vita e alla democrazia

Difficilmente il Governo farà un'adeguata informazione del referendum del 12 e 13 giugno. Qualora il "SI" raggiungesse il quorum si spalancherebbe uno scenario drammatico per Berlusconi e i suoi. Ognuno di noi, nel proprio piccolo deve fare  informazione, deve informare più gente possibile, spiegare perché è necessario votare "SI" ai tre quesiti posti. 

VOTA "SI" PER DIRE "NO" AL NUCLEARE: vuol dire riconfermare il diritto alla salute. 




VOTA "SI" PER DIRE "NO" ALLA PRIVATIZZAZIONE DELL'ACQUA: il governo non potrà fare arricchire i suoi amici imprenditori lucrando su un bene comune.

 


VOTA "SI" PER DIRE "NO" AL LEGITTIMO IMPEDIMENTO: il governo non potrà più dire che ha la maggioranza degli elettori dalla sua parte




RICORDIAMOCI DI ANDARE A VOTARE IL 12 E IL 13 GIUGNO E, SOPRATTUTTO, INVITIAMO AMICI E PARENTI A NON DISERTARE IL VOTO. 


QUESTA SERA E' STATA VOTATA LA LEGGE SALVA-PREMIER... BISOGNA DIRE BASTA!

Nessun commento:

Posta un commento

Allora ...amen!

I ll 5 dicembre del 2016 scrivevo il post " Ha perso la sinistra " e mi chiedevo perché avesse perso; soprattutto mi chiedevo ...