martedì 23 dicembre 2014

Buon Natale

Buon Natale a tutti i miei lettori.
Buon Natale particolare e di cuore a chi è malato e agli anziani, soprattutto  se soli; a chi ha perso il lavoro e a chi lo sta cercando disperatamente; ai giovani dimenticati e a chi, meno giovane, viene ritenuto vecchio per sperare ancora; ai troppi e tanti poveri  a causa dell'ingordigia di pochi.
A tutti un abbraccio e i più sinceri auguri e, malgrado sia passato il tempo in cui credevo nei miracoli o in Babbo Natale, che sia almeno il giorno della rinascita della speranza.
A tutti voglio dedicare una poesia di G.Ungaretti, che ha poco a che fare con il Natale, ma che da il senso della serenità:




SERENO

Dopo tanta
nebbia
a una
a una 
si svelano
le stelle.

Respiro
il fresco
che mi lascia
il colore del cielo.

Mi riconosco
immagine
passeggera

Presa in un giro
immortale

                     
BUON NATALE A TUTTI

Nessun commento:

Posta un commento

Buon I° Maggio

Chissà se tra qualche anno sarà ancora la festa dei lavoratori o, nell'onda della rottamazione della sinistra, se verrà trasformata i...