venerdì 1 agosto 2014

Basta pagliacci!

Che senso ha sforzarsi a scrivere quando la realtà ti mette davanti fatti che non ha senso commentare...basta legarli insieme...basta riassumere l'avvenimenti giornalieri per rendersi conto che non è necessario essere grandi penne per    definire pagliacci gli attori e pagliacciate le loro gesta.
L'Istat certifica che non ci sarà crescita e che siamo praticamente in stagnazione e la meraviglia è la sconfitta di Renzi al Senato sui temi etici. La disoccupazione giovanile è salita al 43,7%, ma è determinante andare avanti ad ogni costo e spendere tempo ed energie nel folle progetto di un Senato prostrante al "comandante" fiorentino, convinto che sia il popolo italiano che lo chiede...come priorità assoluta.
Prima il commissario Cottarelli, che aveva il compito  di ridurre la spesa pubblica, accusa il governo italiano di voler tagliare le spese per finanziare altre spese così da rendere inutili i tagli e l'insignificante presidente del Consiglio gli si scaglia contro, quindi è la volta del ministro Padoan che dichiara che " la situazione economica è meno favorevole di quello che speravo e questo incide sulla crescita e sui conti pubblici"...chissà se lo caccerà! Ah no...lo aveva detto anche lui...tanto per cominciare a mettere le mani avanti.
L'unico risultato di eccellenza ottenuto...e siamo primi al mondo...è che abbiamo la più alta tassazione al mondo! Sia chiaro, non è tutta colpa del ballonaro fiorentino...lui sta continuando l'ottusa strada di Monti e Fornero, la criminosa gestione dell'uomo di Arcore, tra l'altro papà politico, e vorrei capire  a chi darà la colpa! Un tempo Berlusconi dava la colpa ai "comunisti", che poi erano quelli del Pd (comunisti!), e Renzi continuerà con i mancati rottamati del Pd? Ma che ci avrà visto la gente che l'ha votato!? Più che un rottamatore a me pare essere un pessimo restauratore di un periodo che pareva ormai dimenticato; più che una faccia nuova pare un puzzle orribile di vecchie e dimenticate facce!
Il popolo italiano langue; i vecchi osannanti, come De Bortoli e Scalfari, si svegliano dal torpore e dopo l'abbaglio iniziale scrivono o dicono verità diverse da quelle iniziali...addirittura il direttore di Corsera considera Renzi "La rovina dell'Italia" e che la stessa sia svenduta alla troika europea! Chissà se sono cose che sentono o perché si sentono traditi! 
Per assurdo Renzi sta rimettendo in gioco prepotentemente Berlusconi...o è questo il patto del Nazareno?...per assurdo, in un paese assurdo, il nuovo presidente del Consiglio tratta con inquisiti come Verdini...e i gerarchi del Pd, pur di mantenersi i privilegi, stanno buoni e bravi a vedere lo scempio...fanno da palo ad un furto perpetrato ai danni del Paese! La fortuna di Renzi è data dallo squallore e dal degrado politico del Pd; è data  da un parlamento ridotto a pagliacci, intenti solo a gestire i propri interessi. Il guaio, pur essendo antigrillino convinto, è che la stampa, ormai organo del più grande partito al governo (Pd+Pdl), vorrebbe convincere il Paese che la colpa di tutto ciò sia del M5S, al quale gli si deve riconoscere almeno il merito di ostacolare un crimine storico: modificare la Costituzione e il Senato con il piccone e gli accordi segreti e non con il dialogo e il confronto...anche dei piccoli partiti!
A me i pagliacci non hanno mai fatto ridere, nemmeno da bambino, figuriamoci se sono stati votati per amministrarci, ma i pagliacci alla Steven King mi terrorizzano!

Nessun commento:

Posta un commento

Buon I° Maggio

Chissà se tra qualche anno sarà ancora la festa dei lavoratori o, nell'onda della rottamazione della sinistra, se verrà trasformata i...