domenica 1 marzo 2015

Al diavolo italiani

D'inverno ci sono giornate di sole che difficilmente l'estate riesce ad uguagliare e, nonostante ciò, mi stavo perdendo a leggere il discorso del ducetto lumbard, che è calato a Roma con le sue  ridicole truppe armate di spade ed elmi cornuti, raggiungendo le facce pulite di Casa Pound e gli amici di Alba Dorata. Doveva essere un mega raduno per contare le forze e liberare l'Italia degli inetti di sinistra.  C'era solo un piccolo e colorito pubblico ad ascoltare un discorso pieno di slogan ormai triti e ritriti, frasi razziste consunte, citazioni sbagliate e tante offese, che fanno molta presa sulla sua gente! Tanti di più erano quelli che lo invitavano a tornarsene a casa!

Una settimana intensa di lavoro e non ho avuto il tempo di leggere dell'assoluzione del medico del G-8, Giacomo Toccafondi, che è stato assolto dall'accusa di aver torturato chi andava in infermeria (dei manifestanti!)...e onestamente non capisco la meraviglia...perché quella era la politica di Scajola e dei suoi aguzzini...che è madre legittima dell'attuale!
Mi era sfuggita la notizia di Ciucci, Presidente e Amministratore di Anas, che si autolicenzia senza preavviso, per cui oltre alla liquidazione (1.825.745,53 euro) è costretto a pagarsi  l'indennità di risoluzione senza preavviso (779.682,83 euro)...e tutto questo perché dal tempo di Berlusconi niente è cambiato! In politica niente si distrugge e tutto si rigenera!
Non mi meraviglia, semmai scioccherà il ballonaro fiorentino, sapere che Marchionne, il signore che lo gasa molto e come lui ama distruggere i diritti dei lavoratori, continua a non saper fare le auto e negli Usa la Fiat è ultima nella classifica sull'affidabilità delle auto.
Infine leggo che Cirino Pomicino, un vecchio politico, solo di età e non di stile, sostiene che togliere il vitalizio è un'aggressione alle famiglie dei politici inquisiti...ma dimentica l'aggressione che fanno quegli stessi politici a migliaia di famiglie, rubando soldi pubblici o prendendo tangenti e mazzette, per non parlare di connivenza con la mafia.
Ormai è un anno che Renzi governa ed ha convinto tantissimi italiani di quanto sia bravo, di quante cose abbia fatto e non ha importanza se del Senato era preoccupato solo lui e che sui giudici ha continuato l'opera del patrigno e con il lavoro e i lavoratori, il Job Act, non solo ha dato una svolta decisiva a destra, ma ha completato la demolizione dei diritti dei lavoratori iniziata negli anni '70...e devo dire che molti giovani si sono fatti convincere e lo hanno sostenuto e, purtroppo, lo capiranno a loro spese tra qualche anno.  La pagliacciata di un Pd vincente con un uomo di destra è stata una mossa che lo ha portato al governo, ma adesso distruggerà ogni più piccola e residua particella di sinistra. Se se n'è accorto Bersani e se si è pure arrabbiato, tanto da non andare all'incontro con il tamburino fiorentino, vuol dire che è così evidente che solo gli stolti non riuscivano a rendersene conto: la sinistra sarà cancellata e non servirà più a niente far finta di aver capito che il Job Act non solo è incostituzionale, ma è l'atto più innaturale, vigliacco e di destra che si potesse immaginare. Ma la cosa più grave è che grazie alla sinistra del Pd e alla capacità mediatica del condottiero toscano è stato fatto passare come un grande progetto per il futuro dei giovani. 
Al diavolo gli italiani che amano farsi prendere in giro da Renzi...quelli che seguono il fascistello che ha fatto la camminata su Roma con quattro cialtroni...e quelli ancora che sperano in un sussulto della sinistra del Pd...è una giornata troppo bella per sprecarla con questa melma! La natura si sta svegliando e offre i primi fiori e colori...speriamo che lo facciano anche gli italiani...e me ne vado a passeggio!

Nessun commento:

Posta un commento

Allora ...amen!

I ll 5 dicembre del 2016 scrivevo il post " Ha perso la sinistra " e mi chiedevo perché avesse perso; soprattutto mi chiedevo ...