giovedì 17 ottobre 2013

Le illusioni di un lavoro a dosi pediatriche

- Non so se mi confermeranno...
- Ma hai parlato con il tuo responsabile?
- Certo! Mi ha detto che se continuo così ci sono molte probabilità!
- Cosa vuol dire "se continui così?..e da che sono dettate le 
  probabilità!
- Va beh...sono contenti di me...che sto svolgendo un buon lavoro...insomma che se si apre una finestra sicuramente mi confermeranno.
" Se si apre una finestra"! Forse stanno progettando di chiuderne diverse, però nessun problema ad illudere un giovane, magari pure sposato,  se non con l'obiettivo di tenerlo buono fino alla scadenza del tempo determinato, facendolo lavorare come un pazzo nell'illusione di un posto che non avrà mai! Magari hanno pure deciso di dirgli che rientra definitivamente nelle scarse probabilità di non essere confermato una settimana, forse due giorni prima, senza darli il giusto tempo di ricercare un lavoro diverso.
Quanti ne ho sentiti...forse quanti di voi ne avete sentiti...e chissà chi legge che non sia uno di questi!
Questo è un ragazzo già fortunato, almeno ha trascorso undici mesi nell'illusione che dipendesse da lui il rinnovo del contratto: dal suo impegno, dalla qualità del suo lavoro, dalla voglia dimostrata...lavorare bene, tanto e senza discutere!
Ci sono ragazzi, invece, che sanno già dall'inizio che non saranno mai confermati; come lo sanno i loro responsabili diretti, eppure, questi ultimi, non riescono ad astenersi dall'utilizzare false illusioni al solo scopo di ottenere il massimo dall'utensile-precario ricevuto in dotazione. Qualcuno ci crede, altri meno, quindi molti lavorano come possono, alternando le ore di lavoro a quelle per ricercarne uno nuovo. Certo, pretendere che questi lavoratori "portino se stessi al lavoro", come giustamente agogna Florida è realisticamente  impossibile. Però si pretenderebbe qualità e affidabilità. Ma come se tutto ciò non bastasse, non è inconsueto sentir dire che i giovani non hanno spirito di sacrificio ed hanno poca voglia di lavorare..."noi, invece, ci siamo fatti con le nostre mani"...e spesso e volentieri si nota perché siamo veramente fatti male! In tempi passati c'era tanto lavoro e c'era bisogno di lavoratori e responsabili...e non tutti erano dei geni...anzi...bastava che lavorassero tanto o fossero dei gendarmi!
Trovo imbarazzante, avvilente e ingiustificabile che ad una persona che abbia voglia di lavorare e che desideri farsi un futuro siano imposte dosi pediatriche di lavoro. Soprattutto trovo vergognoso, oltre che pericoloso, che le aziende possano ancora a lungo fare a meno dell'intelligenza dei lavoratori...soprattutto giovani!

Nessun commento:

Posta un commento

Allora ...amen!

I ll 5 dicembre del 2016 scrivevo il post " Ha perso la sinistra " e mi chiedevo perché avesse perso; soprattutto mi chiedevo ...